fbpx

Messina, anche i nudisti vanno in vacanza: ecco la mappa delle spiagge

spiaggia nudistiL’estate è ormai iniziata, il solleone impazza ed il culto dell’abbronzatura trova i suoi adepti. Ogni fine settimana il carosello delle auto migra da una parte all’altra della città ed improbabili costumi fluorescenti popolano le spiagge messinesi. Eppure anche in riva allo Stretto c’è chi il costume preferisce non indossarlo: sono i naturisti, gli eredi dei nudisti degli anni ’90, che sfruttano la stagione calda per riscoprire un contatto selvaggio con l’ambiente. Dovendo fare i conti col pudore e col comune buon senso, la vita di costoro è però segnata da notevoli difficoltà. Messina, tuttavia, presenta una grande alternativa di spiagge ove è tollerato riscoprire la propria proiezione adamitica. Ecco la mappa per tutti gli interessati.

San Saba: spiaggia Rasocolmo, a 33 km da Messina sulla statale 113 verso Palermo.

Milazzo: scogliera zona Tono, Viale Marinaio d’Italia.

Oliveri: zona laghetti, tre chilometri da Marinello.

Marinello di Tindari: sotto il santuario, dopo Patti. In autostrada uscita Falcone.

Forza D’Agrò: contrada Parrino, fra Letojanni e Sant’Alessio, nei pressi del camping Paradise.

Taormina: Rocce Bianche, località Spisone.