fbpx

Messa Papa Francesco a Cassano: interverranno 270 sacerdoti e 15 mila volontari

papa_francesco_1L’area messa sarà suddivisa in 4 macrosettori –  trasmette ANSA .IT -. Davanti al primo settore ci sarà una fila di posti a sedere riservata agli ammalati e ai disabili, persone che saranno salutate dal santo Padre.

Il primo settore, con i suoi 26 mila posti a sedere, sarà riservato ai fedeli provvisti di pass provenienti dalla diocesi di Cassano. Il secondo settore, con 37 mila posti di cui 6 mila a sedere, sarà riservato ai fedeli muniti di pass. Il terzo settore, 31 mila posti, accoglierà pellegrini con pass e senza pass. Il quarto settore, 53 mila posti, sarà completamente a ingresso libero. L’accesso ai settori sarà permesso dalle 11 fino alle 15.

Nell’area Messa ci saranno: un palco di 200 metri quadrati per la celebrazione eucaristica, a cui parteciperanno 270 sacerdoti che concelebreranno. Sei maxischermi, 10 torri audio, 260 bagni chimici, di cui 30 per i disabili, una tribuna stampa con 250 posti di cui 10 per riprese dirette destinati alle emittenze locali, 3 postazioni radio televisive per emittenti nazionali o internazionali, 4 postazioni di erogazione d’acqua non potabile per uso “sanitario”, un ospedale da campo con circa 25 posti letto, 5 tende attrezzate (posti medici avanzati) con 5 posti letto ciascuna, Una postazione per l’elisoccorso.

Tutte le spese per l’allestimento dell’area sono a carico della diocesi di Cassano che il giorno della visita di Papa Francesco metterà a disposizione dei pellegrini 150 mila bottigliette d’acqua gratuitamente.

Il 21 giugno daranno il loro contributo, tra gli altri, 100 volontari della Croce Rossa Italiana con i loro mezzi 600 volontari della Protezione Civile e 846 volontari della Diocesi di Cassano.