fbpx

Melito Porto Salvo (RC): rumeno violenta ragazza che prelevava al bancomat, arrestato

VIOLENZA SESSUALE: FOTO MINORENNE RANNICCHIATA, IMMAGINE SIMBOLO ABUSI SU DONNENella serata del 04 giugno 2014, i Carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, O. A. 41enne rumeno, poiché resosi responsabile dei reati di lesioni personali, violenza sessuale, nonché violenza o minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale. Nel dettaglio, il citato operaio aggrediva con violenza, cercando un approccio e palpandola in più parti del corpo, una giovane donna intenta a prelevare denaro contante presso uno sportello ATM di un istituto di credito. La ragazza, successivamente visitata dai sanitari del pronto soccorso veniva riscontrata affetta da una contusione all’anca ed alla coscia, venendo giudicata guaribile in gg.6 (sei). L’uomo, invece, in evidente stato di ebrezza alcolica, veniva subito bloccato da un carabiniere libero dal servizio che, transitando per quella strada, veniva attirato dalle grida della giovane. Il 41enne, condotto in caserma, iniziava ad opporre ulteriore resistenza ai militari operanti e pertanto, tratto in arresto, per poi essere tradotto presso la Casa circondariale di Reggio Calabria.