fbpx

Lamezia Terme: evade dai domiciliari. Arrestato 26enne accusato di estorsione

polizia-auto-primaArrestato dagli agenti del Commissariato di Lamezia Terme, Enzo Berlingeri, 26 anni, ritenuto responsabile di evasione.

Berlingeri, che era stato sottoposto precedente agli arresti domiciliari, il 14 giugno scorso non era stato trovato in casa da una Volante, mentre il 16 giugno era rimasto coinvolto in una rissa al campo nomadi di Scordovillo.

Il primo arresto di Berlingeri risale al 21 maggio scorso, quando la Polizia, nel corso delle indagini sul furto di un mezzo di una ditta, lo aveva fermato perché erano emerse gravi responsabilità a suo carico in ordine al reato di estorsione.

Per l’accusa, infatti, il 26enne si era fatto consegnare 700 euro per la riconsegna del mezzo secondo il metodo del “cavallo di ritorno”, ed era stato riconosciuto dalla vittima come autore del reato. Proprio per tale ragione, la locale Procura della Repubblica aveva richiesto e poi ottenuto dal Gip la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Sulla base dei due suddetti episodi, la Procura (Dr.ssa Agostini) ha richiesto l’aggravamento della misura e il Gip ha disposto che l’uomo fosse tradotto in una casa circondariale. Berlingeri è stato quindi arrestato e portato dalla sua abitazione di Scordovillo al carcere di Catanzaro.