fbpx

La Corte d’Appello di Messina confisca beni a Scirocco, ritenuto vicino alle famiglie di Barcellona P.G e Tortorici

1200585-tribunaleConfermata dalla Corte d’Appello di Messina, presidente Francesco Tripodi, la confisca dei beni per l’impreditore di Gioiosa Marea, Francesco Scirocco, attualmente in carcere, ritenuto dagli inquirenti vicino alle famiglie di Barcellona Pozzo di Gotto e Tortorici. I giudici hanno restituito solo il Consorzio Sviluppo Territorio e Ambiente. Confermata anche la misura di prevenzione della sorveglianza speciale. L’ammontare della confisca, che comprende 2 immobili, 12 societa, automobili e conti correnti bancari, è di circa 33 milioni di euro.