fbpx

Galati (FI): “Renzi ascolti nostro appello, serve piano mirato per il Sud”

Galati-Giuseppe“Di Sud si sente parlare solo in occasione della presentazione, che avviene praticamente ogni giorno, di dati negativi come quelli dell’Istat di oggi. Il divario con il Nord cresce sempre di più ed è ormai giunto a un punto che è quasi di non ritorno: il Pil nel Mezzogiorno è sceso di 4 punti a fronte dell’1,9 per cento della media nazionale; l’industria nel 2013 ha subito un tracollo, con il valore aggiunto in caduta dell’8,3 per cento nel Sud, rispetto a un calo medio su scala nazionale del 3,9 per cento; nel Sud l’occupazione si è ridotta del 7,7 per cento a fronte di un ribasso del 3,6 per cento registrato per il complesso del Paese. Da tempo FI sollecita al governo un piano mirato per le Regioni meridionali, la situazione è talmente grave che un appello forte in tal senso al premier Renzi arriva anche da esponenti del suo stesso partito. Auspichiamo dunque che l’esecutivo dedichi maggiore attenzione all’emergenza: sono necessari  interventi importanti a sostegno delle imprese e per rilanciare l’occupazione. Da ciò deriverà un beneficio economico per tutto il paese perché è una utopia pensare che anche senza il Sud il centro-Nord possa rimettersi in moto a pieno regime”. E’ quanto dichiara il parlamentare di FI, Giuseppe Galati, componente della Commissione Bilancio della Camera e vice coordinatore regionale della Calabria di FI.