Categoria: CALABRIACOSENZANEWS

Cosenza: sviluppo in Calabria, riunione tecnica a Palazzo Arnone con l’assessore Mancini

Presieduta dall’assessore al Bilancio e alla Programmazione nazionale e comunitaria Giacomo Mancini, si è svolto oggi a Palazzo Arnone a Cosenza, l’VIII comitato di sorveglianza del Por Calabria Fesr 2007/2013, l’ultimo di questa consiliatura regionale.
Alla riunione tecnica, i cui lavori sono stati diretti dall’Autorita di gestione del Por Fesr, Paolo Praticò, hanno preso parte i rappresentanti della Comunità Europea, del Ministero dello Sviluppo Economico e il partenariato socio economico.
Possiamo dire con orgoglio che in Calabria non è stato perso un euro di fondi comunitari – ha affermato l’assessore Mancin- Molto è stato fatto e certamente siamo consapevoli che molto rimane da fare. Abbiamo concentrato le energie politiche e amministrative per fare da motore del sistema calabrese – ha affermato – adottando gli atti di indirizzo, programmazione, gestione, valutazione e sorveglianza necessari a far sì che le risorse finanziarie arrivassero sul territorio“.

Un lavoro che proseguirà, fino all’ultimo giorno della consiliatura: “Abbiamo ancora diciotto mesi per conseguire il pieno utilizzo della dotazione a nostra disposizione – ha chiarito – e per trasformare gli impegni in spesa”. (…)
L’analisi parte dalla Progettazione integrata, sia dei PISU che dei PISL, che oggi costituiscono due delle procedure più performanti del Programma. “Costituisce un vanto il rispetto di tutte le scadenze sui PISL e il fatto che, ad oggi – ha detto Mancini – risultato bandite 365 gare sulle infrastrutture, pari all’87% del totale, e, di queste, 259 sono state già aggiudicate, pari al 62% del totale. I cantieri avviati sono 91, pari al 22% del totale. Di certo tale risultato è dovuto alla forte concertazione che la regione è riuscita a realizzare con gli Enti locali e il partenariato economico e sociale, ma vincente si è dimostrata la costituzione di un presidio stabile e altamente specializzato presso il Dipartimento Programmazione che accompagna i beneficiari e li supporta nella rimozione delle criticità“.(…)

Una misura questa che rappresenta un modello di gestione di processi complessi che l’amministrazione regionale potrà mettere in campo immediatamente dopo l’approvazione del Programma Operativo 14/20 per assicurare un pronto avvio delle azioni finalizzate a dare attuazione all’agenda urbana delle città e a alla politica di sviluppo delle aree interne.
La presentazione alla Commissione europea dei Grandi progetti del settore trasporti: le due metropolitane, a Cosenza e a Catanzaro, e il collegamento viario Gallico- Gambarie  sono stati approvati dalla Commissione, la gara per la realizzazione della metropolitana di Catanzaro e quella per il collegamento Gallico-Gambarie sono state aggiudicate mentre la gara per la realizzazione della metropolitana di Cosenza è in corso.(…)

E’ stata anche aggiudicata la gara per la realizzazione del progetto di sviluppo della banda larga in Calabria che consentirà di raggiungere circa 200 Comuni. (…)

Ancora, l’attenzione posta allo sviluppo del Porto di Gioia Tauro, quale snodo nevralgico del sistema della mobilità calabrese e volano di crescita economica della Regione.(…)

Un altro settore in cui si registra una buona performance di attuazione è quello dell’efficienza energetica, le misure di risparmio energetico e in particolare gli interventi di risparmio nell’illuminazione pubblica  hanno riguardato un numero considerevole di Comuni e quelle rivolte allo sviluppo delle fonti rinnovabili hanno avuto una ricaduta fortemente positiva sul territorio intervenendo su edifici adibiti a scuole, università, ospedali.(…)

Infine, la rimodulazione del fondo di controgaranzia costituito a fine 2009 in maniera più aderente alle esigenze delle imprese, la costituzione del mezzanino e del fondo FEI sono tutte misure attraverso le quali la regione, previa concertazione con le organizzazioni datoriali e il confronto con il partenariato tutto del Comitato di Sorveglianza ha cercato di sostenere il tessuto imprenditoriale calabrese.(…)