fbpx

Cosenza, i detenuti della casa circondariale “Sergio Cosmai” diventano attori al “Rendano”

imagesAccorciare le distanze tra il mondo esterno e l’universo carcerario, favorendo quei percorsi di riabilitazione che devono riguardare le persone private della libertà personale. Sono queste le finalità dello spettacolo “Amore sbarrato”, promosso dall’Amministrazione comunale di Cosenza, scritto e diretto dall’attore e regista cosentino Adolfo Adamo, a conclusione del laboratorio tenuto all’interno della casa circondariale “Sergio Cosmai” di Cosenza. L’atto unico andrà in scena giovedì 5 giugno, alle ore 18,30, al Teatro “Rendano” con interpreti proprio il gruppo di detenuti (sette) che da allievi del laboratorio sono diventati gli attori dello spettacolo cucitogli addosso da Adamo come un abito sartoriale.