fbpx

Cosenza: il deputato Ferdinando Aiello lascia SEL e passa al PD

AielloFerdinandoIl deputato Ferdinando Aiello, eletto in Calabria con la lista di Sel, ha ufficializzato, con una dichiarazione, la sua adesione al Pd anticipata oggi da Repubblica. “Io non entro solo nel Pd – afferma Aiello nella dichiarazione -. Io entro nel Pd di Matteo Renzi. Scelgo il premier che sta cercando di cambiare l’Italia, dalla redistribuzione della ricchezza (gli 80 euro) al decreto sblocca Italia. Sel era nata con l’obiettivo di costruire una forza unitaria, per una sinistra riformista e di governo. Oggi invece ha cambiato rotta, verso una sinistra alternativa, scegliendo il Gue a discapito del Pse, un vero e proprio cambio di linea politica fatto senza discutere ne’ confrontarsi con i territori e che io non condivido. Vado via senza rancore: resta per me invariata la stima e l’affetto che mi legano a tanti e tante iscritti a Sel con cui, specie in Calabria, in questi anni ho costruito un percorso comune”. “Infine, voglio rivolgere un ringraziamento – conclude Aiello – ai tanti militanti del Pd che nel corso di queste ore mi stanno manifestando il loro compiacimento per la mia adesione al partito”.

“Saluto con soddisfazione l’adesione del deputato Ferdinando Aiello al Partito Democratico. E’ un ulteriore ed importante segnale della capacita’ di aggregazione dell’azione di cambiamento che ha avviato Matteo Renzi nella politica italiana e nel Paese”. Lo dice il segretario del Pd Calabria, Ernesto Magorno. ‘‘Con Aiello – dice ancora il segretario regionale – pur se da diverse postazioni politiche, ho condiviso numerose battaglie in favore delle istanze e delle problematiche dei territori calabresi. La sua storia lo ha visto sempre attento ed impegnato, in maniera lucida ed appassionata, ai temi del lavoro, del sociale, dell’affermazione della legalita’. Per questo – conclude Magorno – sono consapevole dello straordinario valore aggiunto che rappresenta la sua decisione di condividere il percorso di profondo rinnovamento che il PD vuole portare avanti, attraverso la ricerca di un cammino unitario di tutte le forze riformiste che vogliono, con Matteo Renzi, realmente ”cambiare verso” alla Calabria e all’Italia”.