fbpx

Calabria: sottoscritti gli accordi di programma per gli interventi di ingegnerizzazione delle reti idriche dei cinque capoluoghi

da sinistra D'AGOSTINO - STASI - PALLARIALa Presidente f.f. della Regione Antonella Stasi ha sottoscritto questa mattina, a Palazzo Alemanni, per ogni Capoluogo di Provincia calabrese, i  relativi Accordi di Programma che daranno il via libera ai Progetti Conoscenza riguardanti la realizzazione degli interventi di ingegnerizzazione delle reti idriche urbane nei cinque capoluoghi.

I predetti Accordi – informa una nota dell’ufficio stampa – ovvero gli strumenti che aprono la strada ad un’intensa attività di confronto e collaborazione tra la Regione e i Comuni, con la Regione che – attraverso il Dipartimento, assume il ruolo specifico di regista delle operazioni, nonché con gli altri soggetti competenti nella riorganizzazione del servizio idrico – sono stati illustrati dal Dirigente Generale del Dipartimento Lavori Pubblici Domenico Pallaria.

Al centro del confronto, la questione delle perdite di rete che sarà trattata sotto il duplice profilo, infrastrutturale e amministrativo, mediante il finanziamento di interventi mirati di riparazione e sostituzione di condotte e di attività di contenuto ingegneristico (di modellazione e calibrazione delle reti) e di censimento/accertamento delle utenze. Proprio il funzionamento equilibrato delle reti idriche, conseguito a valle di una puntuale attività di conoscenza, è l’obiettivo principale su cui si è concentrata in questi mesi la programmazione del Dipartimento regionale Lavori Pubblici e Infrastrutture, raccogliendo le istanze dei territori su impulso della Giunta regionale guidata da Scopelliti. Tale attività si prefigge di incidere sugli elementi di aleatorietà e criticità che finora non hanno consentito l’avvio della gestione unitaria a livello di circoscritti ambiti territoriali (AATO).

In questi mesi, la struttura regionale del Dipartimento Lavori Pubblici si è confrontata con gli Uffici Tecnici comunali, concordando insieme le linee di azione da adottare e pervenendo, così, all’approvazione del Progetto Definitivo.

“Con questa azione – ha dichiarato la Presidente f.f. della Regione Antonella Stasi – puntiamo ad innovare un settore particolarmente importante per i cittadini, che ha bisogno di essere modernizzato ed efficientato, affinché le reti idriche vengano migliorate e stabilizzate e siano realmente in grado di fornire un servizio adeguato ai calabresi”.

Oggi, con la sottoscrizione degli Accordi di Programma, la Regione, i Comuni e i Soggetti gestori hanno assunto impegni ed obblighi reciproci riguardo il conseguimento dell’obiettivo comune di completare le attività entro il mese di dicembre 2015.

Si procederà, quindi, all’avvio delle gare per i cinque progetti (relativi ai comuni di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia e Reggio Calabria) a cura della Stazione Unica Appaltante regionale per un importo complessivo di oltre 38 milioni di euro così ripartiti: Catanzaro 8.091.677,57 euro; Cosenza 9.821.950,00 euro; Reggio Calabria 13.026.433,96 euro; Crotone 3.935.970,00 euro; Vibo Valentia 3.415.582,00 euro.