fbpx

Bella stagione, brutti fisici: il 46% degli italiani bocciati. Tra gli uomini il 55% è fuori forma

prova costumeCon l’arrivo del caldo sono purtroppo bocciati sulle spiagge alla prima prova costume quasi la metà degli italiani, il 46 per cento, che risultano (35,6 per cento) o addirittura obesi (10,4 per cento). E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti.

Il confronto con lo specchio, si sottolinea, “ha provocato uno shock soprattutto tra gli uomini che sono fuori forma nel 55,5% dei casi rispetto alle donne (37,1%). La situazione è drammatica anche perché i segnali non sono incoraggianti neanche nelle giovani generazioni con il 26,9% dei ragazzi italiani tra i 6 e i 17 anni in eccesso di peso”.

C’è però “una maggiore consapevolezza del proprio peso da parte degli italiani, tanto che in vista della prova costume il 20% si era già messo a dieta mentre il 27% lo farà presto”, secondo un’indagine on line sul sito della confederazione.

Mettersi in forma – C’è poi il 22% che non ha alcuna intenzione di rinunciare al buon cibo e il 31% che ritiene di essere già in forma. “Se è scontro tra le diverse proposte dei dietologi per affrontare il sovrappeso, dieta tisanoreica, dissociata, a zona, del minestrone e Dukan, sono invece unanimemente riconosciuti i benefici della dieta mediterranea. I suoi prodotti base, a partire dal consumo di frutta e verdura, possono aiutare a recuperare la forma perduta ma sono anche considerati indiscutibilmente come essenziali per garantire una buona salute, soprattutto per la crescita nelle giovani generazioni”.

Longevità record – “Pane, pasta, frutta, verdura, extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari hanno consentito agli italiani – conclude la Coldiretti – di conquistare fino ad ora una longevità record, con una vita media di 79,4 anni per gli uomini e di 84,5 per le donne, tra le più elevate al mondo”.