fbpx

Barcellona (Me): per il Sippe l’OPG dovrebbe essere trasformato in Casa Circondariale

opg_scrittaAlessandro De Pasquale, segretario generale del Si.P.Pe. (Sindacato Polizia Penitenziaria), invia una lettera al Capo degli istituti penitenziari Siciliani, Maurizio Veneziano, per conoscere quale sarà  il destino del’OPG di Barcellona P.G. e quello  del personale di polizia penitenziaria che ci lavora. Il decreto-legge 52/2014 – a fronte della complessità  della procedura per la realizzazione delle apposite strutture regionali – proroga nuovamente il termine per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG), fissandolo al 31 marzo 2015. Il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, con nota trasmessa ai sindacati il 18.04.2013, aveva manifestato l’intenzione di procedere alla trasformazione del predetto OPG in Casa di Reclusione “con eventuale sezione di Circondariale” e che, a tale scopo, sarebbero stati già  predisposti alcuni progetti di ristrutturazione e manutenzione della struttura. Il Si.P.Pe. ha quindi chiesto al Provveditore di far conoscere se tale intendimento è ancora tra i progetti dell’Amministrazione o se nel frattempo sono state individuate soluzioni alternative.

De Pasquale ricorda anche che nella città  di Barcellona P.G. e nel territorio circostante, da tempo insistono fenomeni preoccupanti di diffusa criminalità , in particolare quella di stampo mafioso, come dimostrano i numerosi delitti verificatisi negli anni. Secondo il sindacalista, proprio per la centralità  di questa città siciliana nelle dinamiche mafiose, la trasformazione dell’ospedale psichiatrico in Casa di Reclusione, potrebbe rafforzare la presenza dello Stato in questo territorio, al fine di dare tranquillità  e sicurezza alla popolazione onesta.