fbpx

Armi chimiche a Gioia Tauro, il Sindaco di San Ferdinando: “mancano info certe”

A BORDO CAPE RAY, DISTRUGGERA' ARMI CHIMICHE SIRIANENon ci sono informazioni certe e quelle che abbiamo sono troppo vaghe“. Lo ha detto all’ANSA Domenico Madafferi, sindaco di San Ferdinando, il centro abitato piu’ vicino al luogo dove, nel porto di Gioia Tauro, dal 2 luglio sara’ effettuato il trasbordo delle armi chimiche siriane dal cargo danese Ark Futura alla nave statunitense Cape Ray, che provvedera’ successivamente a neutralizzarle in mare aperto. “Non e’ possibile – ha aggiunto Madafferi – che ancora oggi non si sappia nemmeno quali sostanze verranno trasbordate. E, sia chiaro, non ce l’ho con la Prefettura di Reggio che, probabilmente, e’ nelle nostre stesse condizioni. Certo, tutte le misure di sicurezza sono state adottate, ma non c’e’ una comunicazione ufficiale sulla natura delle sostanze che verranno movimentate: si parla di sarin, di iprite. Un fatto inaccettabile anche perche’ i cittadini si rivolgono al sindaco per sapere“.