fbpx

Il vice ministro Bubbico a Reggio: “quasi pronta la nuova legge sullo scioglimento dei comuni per mafia”

bubbicoSulla materia riguardante lo scioglimento dei consigli comunali per infiltrazioni mafiose esiste un provvedimento di modifica che dovrebbe essere a breve approvato dal Consiglio dei Ministri“. Lo ha detto il vice Ministro dell’Interno Filippo Bubbico, a Reggio Calabria per partecipare a un incontro dell’Universita’ Mediterranea sul tema “Scioglimento per infiltrazioni mafiose dei Consigli comunali: luci, ombre e proposte di modifica“.

E’ un testo gia’ pronto. Siamo nella fase conclusiva – ha aggiunto – della concertazione. Il Ministero dell’Interno ed il Ministero della Giustizia hanno gia’ condiviso un testo. Ora aspettiamo il passaggio conclusivo del Mef per gli aspetti relativi alla copertura delle spese conseguenti, anche in relazione alle innovazioni introdotte“. Tra le novita’ previste il vice Ministro Bubbico ha indicato quelle dei poteri da assegnare ai Commissari “ed anche – ha aggiunto – il percorso di ‘riabilitazione democratica’ dei Comuni, degli organismi istituzionali e dei momenti decisionali propri delle Amministrazioni locali, a partire dalla gestione degli appalti e dell’affidamento di commesse all’esterno. Tra i vincoli obbligatori delle Amministrazioni locali, i cui Consigli sono stati sciolti per mafia, ci sara’ quello della creazione di centrali uniche per gli acquisti e per gli appalti“. “Penso anche – ha concluso Bubbico – che in quei Comuni bisogna adottare procedure di qualita’, di verifica costante sulla correttezza dei procedimenti amministrativi e occorre dare anche un senso al ruolo ed alla funzione dei Segretari comunali e restituire anche momenti di controllo non sul merito delle decisioni, ma sulla legittimita’ degli atti e anche il controllo di natura contabile e di natura finanziaria“.