fbpx

Verso Reggina-Brescia: rondinelle a caccia di punti playoff, ma gli amaranto vogliono una vittoria d’orgoglio

Barillà_Reggina-TrapaniLa Reggina si prepara ad ospitare il Brescia sabato pomeriggio alle ore 15 allo stadio Granillo: le Rondinelle arriveranno a Reggio dopo il k.o. subito in casa per mano dell’Empoli (1-3) con la brutta tegola del grave infortunio al bomber Caracciolo, che difficilmente tornerà in campo in questa stagione. Per i lombardi i playoff sono sempre più lontani: per raggiungerli, i ragazzi di Ivo Iaconi (ex Reggina) dovrebbero superare ben 6 squadre nelle ultime 5 giornate di campionato. Ad oggi, forti dei 49 punti in classifica, le Rondinelle sono a -4 dal Modena 8° in classifica (ultimo posto utile per i playoff) e per giunta devono fare i conti con gli infortuni (oltre a Caracciolo, anche Di Cesare, Saba e Sodinha sono infortunati, mentre l’altro ex Reggina Gianluca Freddi è stato oggi squalificato dal giudice sportivo per la partita di sabato ed è quindi nella lunga lista degli indisponibili per la trasferta in riva allo Stretto). La Reggina, dal canto suo, vuole ritrovare la vittoria per l’orgoglio: si continuerà a puntare sui giovani da valorizzare, e domani torneranno a disposizione di Gagliardi e Zanin anche Pigliacelli, Di Lorenzo e Frascatore oggi impegnati (con successo) nell’amichevole di Carpi contro l’Albania Under 21 con la maglia dell’Italia B. Solo con un successo la Reggina riuscirebbe a rinviare ulteriormente l’appuntamento con la matematica retrocessione in Lega Pro, un momento drammatico a cui i tifosi si stanno preparando a reagire con una straordinaria manifestazione d’affetto nei confronti della bandiera amaranto, una “sfilata” per le vie del centro in onore della Reggina che si ama a prescindere dalla categoria.