fbpx

Unime, Master dedicati alla lotta alla mafia e alla corruzione

università messinaIl valore della legalità è un valore imprescindibile nell’amministrazione e nella gestione della cosa pubblica. Proprio oggi ricorre la Giornata della Memoria e dell’impegno contro le mafie e, a Palermo, il Presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone ha annunciato la decisione di finanziare dieci borse di studio intitolate a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Con un intento in parte analogo, l’Università di Messina ha ratificato un protocollo d’intesa per l’attivazione di master di I e II livello, destinati a formare figure professionali in grado di contrastare la corruzione amministrativa favorendo – al tempo stesso – una corretta gestione dei patrimoni confiscati a Cosa Nostra. Il progetto è stato siglato d’intesa con il Tribunale, con la Procura della Repubblica, con l’Ordine degli Avvocati, con quello dei Commercialisti e con gli Esperti contabili della città. L’iniziativa parte dalla volontà del prof. Giovanni Moschella, Direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche e Storia delle Istituzioni nonché Presidente del “Centro Studi e ricerche sulla criminalità mafiosa e sui fenomeni di corruzione politico-amministrativa” dell’Ateneo.

Il master si rivolge a giovani laureati, amministratori e dipendenti di Enti pubblici, operatori di pubblica sicurezza, operatori del  volontariato e associazionismo antimafia e, più in generale, a tutte le figure professionali interessate ad approfondire i temi trattati dal corso.