Ultraleggero precipitato in Calabria: pilota salvo grazie ai soccorsi efficenti

ultraleggeroIl sottosegretario regionale alla Protezione Civile, Giovanni Dima – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – interviene sulle operazioni di soccorso del pilota del velivolo ultraleggero da turismo precipitato nell’area del monte Sparviere, sul massiccio del Pollino, al confine tra la Calabria e la Basilicata. “Desidero rivolgere i miei complimenti – afferma Dima – agli uomini che si sono adoperati per soccorrere il pilota del velivolo decollato ieri pomeriggio da Sibari verso Potenza e precipitato nell’area del Monte Sparviere. I carabinieri e gli uomini del Soccorso Alpino ‘Squadra Cerchiara’ sono riusciti, nella notte, ad individuare l’ultraleggero ed il pilota dello stesso, ferito non gravemente. Dopo essere stato stabilizzato, il pilota, di nazionalita’ tedesca, e’ stato imbarcato su un elicottero della Protezione civile regionale e trasportato nell’ospedale di Cosenza. Desidero ringraziare gli uomini della sala operativa del Soccorso Aereo dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico, che hanno coordinato le operazioni, cosi’ come il presidente regionale del Soccorso Alpino, Luca Franzese, i carabinieri di Cerchiara, gli uomini del 118 e il personale della Protezione Civile, che ha anche messo a disposizione i propri mezzi”. “Sono molto contento – prosegue Dima – che il pilota del velivolo non abbia riportato gravi conseguenze in seguito all’impatto e mi preme sottolineare l’efficienza e la tempestivita’ delle operazioni, ennesima dimostrazione dell’affidabilita’ del sistema calabrese”