fbpx

Tropea: non accetta la fine della relazione e tenta di investire l’ex compagna, arrestato 42enne

manetteNon sarebbe riuscito ad accettare la fine della relazione con l’ex convivente da cui aveva avuto un figlio. Ieri sera, intorno alle 21:00, un uomo di Tropea, con la scusa di parlare e vedere il figlio avuto da una relazione con una trentenne tropeana, si sarebbe presentato sotto casa della donna. Giunto però non poco distante dall’abitazione della stessa, che stava rincasando, con la macchina avrebbe tentato di investirla e non contento, avrebbe iniziato ad insultarlaminacciarla e percuoterla fino a sbatterla con il viso a terra.

Fortunatamente la sorella della donna, che nel frattempo pare stesse andando proprio dalla familiare, avrebbe assistito alla violenta scena e allertato il 112. I militari della Compagnia di Tropea giunti sul posto avrebbero soccorso la ragazza ancora in strada, terrorizzata e visibilmente tumefatta.

Dopo averla condotta al Pronto Soccorso per le cure del caso sarebbero riusciti a bloccare l’ex convivente che, allarmato dall’arrivo dei carabinieri avrebbe provato a dileguarsi per le vie circostanti. Condotto in caserma ed espletate le formalità di rito A.Z., tropeano 42enne, soggetto noto alle Forze di Polizia, è stato dichiarato in arresto con l’accusa di lesioni, maltrattamenti in famiglia e atti persecutori (stalking) nei confronti dell’ex convivente.

La donna, rassicurata dai militari operanti, è stata prontamente riaccompagnata a casa. L’uomo invece, in regime di detenzione domiciliare, resta in attesa delle decisioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Vibo Valentia.