fbpx

Taglio dei treni regionali, Grillo: «La Giunta eviti il peggio»

images«Una regione che vive di turismo non può permettersi una riduzione, così drastica, di corse ferroviarie». A sostenerlo è il consigliere regionale Ncd Alfonso Grillo, preoccupato per la paventata rimozione di treni regionali transitanti lungo la costa del Vibonese. Sebbene la notizia diffusa a mezzo stampa non sia ancora ufficiale, Grillo ritiene comunque necessario chiamare la classe politica tutta alla responsabilità. «Sono ben consapevole – dice – del fatto che i collegamenti, specie quelli ferroviari, necessitano di una riduzione di spesa. Ma non si può chiedere al territorio, prevalentemente retto da economie stagionali, un sacrificio così grande. Inoltre, già qualche tempo addietro i cittadini hanno dovuto subire un taglio consistente dei treni circolanti lungo la costa, un’operazione di certo non indolore. Oggi dobbiamo contenere sia i costi che i danni, per non rischiare di privare il territorio del turismo, cui ha estremo bisogno, e i cittadini dei servizi, che gli devono essere garantiti. Gli assessori Fedele e Mancini – aggiunge – sapranno individuare la giusta soluzione per contemperare le due necessità, ritengo però necessario l’impegno dell’intera Giunta, cui spetterà il compito di reperire le economie necessarie a garantire il mantenimento delle corse costiere del Vibonese».