fbpx

Strada statale S. Stefano di Camastra-Gela: bando dell’Anas da 96 milioni di euro

traffico-autostrade-anasSulla Gazzetta ufficiale di lunedi’ l’Anas pubblichera’ il bando di gara per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori finalizzati al completamento dell’intervento di ammodernamento e sistemazione del lotto B5 dell’itinerario Nord-Sud, Santo Stefano di Camastra-Gela. L’intervento riguarda il tratto compreso tra il km 38,700 e il km 42,600 della strada statale 117 “Centrale Sicula”, in corrispondenza dello svincolo con la statale 120 e lo svincolo di Nicosia Nord, ricadente nei territori comunali di Cerami e Nicosia, in provincia di Enna, e prevede un investimento complessivo pari a oltre 96 milioni di euro. “A meno di tre mesi dalla pubblicazione del bando di gara relativo al lotto B2, pari a 72 milioni di euro – ha affermato il presidente dell’Anas Pietro Ciucci – pubblichiamo il bando per un altro tratto funzionale dell’itinerario Nord-Sud, Santo Stefano di Camastra-Gela. Tale infrastruttura, una volta completata, migliorera’ i collegamenti tra la costa settentrionale, le autostrade Messina-Palermo e Palermo-Catania, l’entroterra siciliano e la costa meridionale dell’isola”. Il progetto si e’ reso necessario per il riappalto dei lavori incompiuti in seguito alla risoluzione dei contratti di appalto dei lotti B5 e B5 stralcio e, al tempo stesso, per adeguare i contenuti del progetto alle normative e ai regolamenti intervenuti nel lungo lasso di tempo trascorso dal precedente appalto delle opere. L’intervento riveste notevole importanza poiche’ e’ ubicato fra il lotto B6 (lato Nicosia), gia’ ammodernato ed in esercizio da anni, ed i lotti B4/b e B4/a (lato Mistretta) in corso di realizzazione. Il nuovo tracciato si estendera’ per quasi 4 km, con la realizzazione di due viadotti, di tre gallerie artificiali e di un nuovo svincolo per l’abitato di Cerami. E’ previsto il miglioramento plano-altimetrico del tracciato, con l’eliminazione delle curve a raggio ridotto, la riduzione e razionalizzazione degli accessi alle proprieta’ e ai fondi e il generale miglioramento delle condizioni di servizio e di sicurezza mediante l’adeguamento della sede stradale dai 6,5 metri attuali ai 9,5 metri previsti per le strade di categoria C2, con 2 corsie da 3,5 metri, una per senso di marcia, e banchine laterali pavimentate da 1,25 metri. La gara verra’ aggiudicata secondo il criterio dell’offerta economicamente piu’ vantaggiosa ponderando, oltre al prezzo, anche il pregio tecnico della progettazione, al fine di accelerare le fasi costruttive e minimizzare i futuri costi manutentivi, l’adozione di tecniche e tecnologie finalizzate a migliorare l’inserimento paesaggistico dell’opera e a ridurre il consumo di energia per gli impianti tecnologici, e valutando le proposte relative alla cantierizzazione e alle fasi di lavoro. La durata dei lavori e’ fissata in 1215 giorni, 120 dei quali per la redazione del progetto esecutivo e 1095, riducibili ad un minimo di 1000, per l’esecuzione delle opere. Le domande di partecipazione devono essere inviate entro le ore 12 del 27 giugno 2014 a: Anas SpA – Direzione Generale – Protocollo Generale – Via Monzambano, 10 – 00185 Roma, con specifica indicazione “Unita’ Gare e Contratti – Servizio Gare”.