fbpx

Spezia-Reggina 2-1, ennesima sconfitta di misura dopo una gara combattuta e dignitosa

Circa 15 i supporters amaranto presenti nel settore ospiti

fischnallerUn pasticcio tra Adejo e Pigliacelli al 90° minuto regala la vittoria allo Spezia nell’anticipo della 37^ giornata di serie B: i liguri hanno battuto la Reggina 2-1 con una rete di Bellomo allo scadere, dopo che nel primo tempo erano passati in vantaggio al 12° con Ebagua ma si erano fatti raggiungere da Fischnaller che al 24° minuto ha saputo approfittare di un clamoroso svarione di Lisuzzo siglando il suo 4° gol stagionale.

Circa 15 i supporters amaranto presenti nel settore ospiti

Circa 15 i supporters amaranto presenti nel settore ospiti

Una buona Reggina quella che ha reso durissima la vita ai padroni di casa, adesso al sesto posto in classifica con 54 punti in piena zona playoff. Gli amaranto sono usciti dal campo con onore e a testa alta, confermando però di essere davvero poca roba in attacco: nonostante tante azioni pericolose sia nel primo che nel secondo tempo, non sono mai stati concreti in area di rigore. Ottima prima frazione di gioco di Sbaffo, in vistoso calo nella ripresa quando il migliore è stato Barillà che ha sfiorato l’1-2 con un bel tiro dalla distanza. Lo Spezia è venuto fuori solo nei dieci minuti finali con un forcing indemoniato che ha portato al gol quando ormai tra i padroni di casa forse non ci sperava più nessuno.
Per la Reggina è la quarta sconfitta consecutiva, tutte di misura (tre 1-0 e questo 2-1). Se domani Novara e Cittadella dovessero vincere entrambe (giocheranno in casa rispettivamente contro Palermo e Varese), per gli amaranto la retrocessione sarà già adesso matematica. Poi, sabato prossimo, al Granillo arriva il Brescia: un’altra squadra lanciatissima verso i playoff…