fbpx

Speciale Elezioni Rometta 2014, ecco la lista “L’Alternativa per Rometta” con Alessandro Previti sindaco

/

presentazione previti“L’Alternativa per Rometta” è la lista n°4 che concorre per la guida di Rometta, in provincia di Messina, in occasione delle elezioni amministrative 2014, che interesseranno 37 comuni della Sicilia. Come si evince dalla denominazione stessa, questa lista intende porsi “come alternativa alle altre liste”. Lo spiega Alessandro Previti, libero professionista nel settore dell’automazione industriale robotica, candidato a sindaco di questa compagine, composta da “persone che non hanno mai ricoperto ruoli all’interno di un’amministrazione, che non hanno mai fatto politica diretta, ma hanno dato la loro disponibilità, la loro persona solo per cercare di far cambiare questo modo di fare delle varie aggregazioni che si sono create per dare delle risposte alla cittadinanza”.

E alla fine la squadra che ne è venuta fuori conta 13 elementi, spiega il candidato sindaco, “proprio per la linea che ci siamo dati di non concorrere per le poltrone, mentre molti erano assetati di potere e volevano ricoprire ruoli”. “Noi siamo tutti cittadini – sottolinea Previti – e non abbiamo mai parlato di poltrone, ma solo di dare la nostra professionalità, non abbiamo citato titoli onorifici o reali, la nostra missione è quella di stare in mezzo alla gente, al di là dei tecnicismi del potere e delle posizioni”. Nessun consigliere di Rometta centro, evidenzia il candidato sindaco di “l’Alternativa per Rometta”, facendo riferimento “alla grandissima difficoltà di dialogo” con questi concittadini che, sostiene Previti “subiscono una pressione psicologica non indifferente, e in seguito non hanno aderito alla nostra iniziativa perché sono stati bloccati da veti o controveti”. Ma nonostante questo aspetto, spiega ancora, “non dimenticheremo i nostri concittadini di Rometta Centro, perché siamo uno la ricchezza dell’altro”. 

“Il nostro unico obiettivo è quello di cambiare modo di fare e di vivere a Rometta” dice ancora l’aspirante primo cittadino. Un programma condiviso, sottolineano anche diversi consiglieri, che si definiscono accomunati dagli stessi ideali e di essere dei volti nuovi. Proprio per questo motivo, spiegano, hanno deciso di non confluire nelle altre liste, per portare avanti con coerenza idee genuine per i “cittadini dimenticati per troppo tempo dall’amministrazione”.

previti da ritaglio“L’Alternativa per Rometta” prima ancora di illustrare i 5 punti principali del programma elettorale, pone l’accento su tre obiettivi primari: pannelli solari per la luce perpetua nei cimiteri; azzeramento della quota dei buoni pasto per mense scolastiche e maggior supporto alle famiglie più bisognose. Questi tre atti, spiega Previti, potranno realizzarsi “sfruttando il 50% delle risorse determinate dall’indennità di carica, che comunque verranno rendicontate alla cittadinanza”.

Riordino amministrativo, attività produttive, sociale, rifiuti ed energia, edilizia, urbanistica e controllo del territorio sono i cardini attorno ai quali ruota il programma presentato da questa lista civica, “incentrato sulla trasparenza dell’azione amministrativa e sulla sinergia tra le forze sociali che vivono a Rometta”. Il proposito è quello di portare a termine un obiettivo all’anno, nei 5 anni di amministrazione, se i cittadini daranno al gruppo la possibilità di governare. Volontario di protezione civile, il candidato sindaco sottolinea: “Quello che noi già facciamo con il banco alimentare e farmaceutico, continueremo a farlo per alleviare le sofferenze delle famiglie bisognose. Non bisogna essere amministratori per far questo, bisogna avere nel cuore e nella mente il desiderio di darsi per il sociale”. 

Ecco i candidati consiglieri che compongono la lista n° 4 “L’Alternativa per Rometta”:

Carmelo Galati Capraro

Nicola Bonsignore

Valentina Oliva detta Vale

Domenico Augliera detto Mimmo

Danilo Vizzone

Domenica Catalano detta Mimma

Giuseppe Galletta detto Peppe

Maria Mento

Sergio Genovese

Arturo D’Angelo

Assessori Designati:

Jacopo La Fauci detto Giacomo

Clara Mondo

Leggi anche: