fbpx

Slow Food – Condotta “Locride”: tutti a pranzo per aiutare i bambini autistici

slowfoodFrancesco Trichilo, patron del Ristorante il “Ricriju“, socio di Slow Food – Condotta “Locride”, abbina alle ricette della tradizione la solidarietà. Connubio perfetto!

Francesco aspetta quanti saranno interessati a partecipare al pranzo organizzato nel suo locale, domenica 18 maggio a Siderno.

Un menu scandito dalla degustazione di ricette della tradizione Magnogrecanica, ma che, a parte il lato conviviale, ha anche un altro scopo.

Parte del ricavato dell’iniziativa sarà devoluto ad un’associazione che si occupa dei bambini autistici, di cui Trichilo è socio.

Un pranzo “condito” non solo da cibo, ma anche da musica tradizionale, suonata con strumenti come la lira calabrese, attraverso la quale lo stesso proprietario allieterà i suoi ospiti.

Slow Food – Condotta “Locride” chiama a raccolta quanti vorranno partecipare, lieti di poter collaborare a questa importante iniziativa.

Menu degustazione:

Salame e capicollo di maiale nero calabrese;

Formaggio con marmellata al bergamotto, frisi arriganati (friselle fatte di grano cappello con macinatura in pietra lievitate con lievito madre e cotte in forno a legna), grija, trimma, zippuli ca licia, pitteglj i patati, pitteglj i cucuzza, frosa, cavoli i juri cotti n’ta citu a friddu, gljvi m’bite ‘, patati e cipuglja cotti sutta a cinneri, erbi nta padeglja cu pumadora i resta e pani, m’purnata i patati e carciofa, bruschetti ca n’duja (la n’duja e fatta di maiale nero calabrese ed è la ricetta originale) ciceri ca spingula,suriaca cu sarzizzu.

Dolce : crema abrusciata (una crema fatta con una percentuale di latte di capra uova caserecce e bruciata a cannello)

Acqua e vino

Euro 25 tutto compreso