fbpx

Sindacato di Polizia: il reggino Mimmo Crea nominato membro dell’Esecutivo Nazionale

Granatiero  Leonardi  Crea e Dattilo del SAP reggino

Granatiero Leonardi Crea e Dattilo del SAP reggino

Importante riconoscimento per l’attività del Sindacato Autonomo di Polizia Reggino. Al termine dell’8° Congresso Nazionale svoltosi a Rimini nei giorni scorsi, il segretario provinciale del sindacato , Mimmo Crea, è stato chiamato a far parte dell’Esecutivo Nazionale. Delle strutture nazionali faranno pure parte i neo consiglieri nazionali Michele Granatiero e Cesare Corica, dirigenti  del SAP  regionale e provinciale.

“L’incessante attività a tutela di tutti i colleghi – ha dichiarato Mimmo Crea- ha dato i suoi frutti a margine dei lavori dell’8° Congresso Nazionale. Gli importanti incarichi elettivi  che i rappresentanti della provincia sono stati chiamati a ricoprire, rappresentano una gratificazione per l’attività svolta ed un impegno a proseguirla nell’unico interesse degli operatori della Polizia di Stato. Dopo diversi lustri, la struttura Provinciale esprime ai massimi livelli  i propri dirigenti sindacali. Siamo e saremo onorati nel  rappresentare  l’Autonomia Sindacale senza costrizioni e vincoli, con l’unico, insormontabile baluardo della libertà , che non assurge a vuoto slogan ma è inoppugnabile sentimento di lotta  contro le prevaricazioni e le ingiustizie. Ringraziamo tutti i colleghi che nel corso degli anni, riponendo in noi massima fiducia, ci hanno dato il consenso necessario  a portare la struttura reggina ai livelli nazionali. Siamo tornati dal Congresso Nazionale con la consapevolezza di dover proseguire la lotta anche contro le mistificazioni che in questi giorni siamo stati costretti a subire e che il segretario nazionale Gianni TONELLI, cui va la nostra più ampia stima, sta ampiamente spiegando ma, consentiteci di dire che, in un momento come questo, ci sentiamo molto più vicini ai colleghi feriti nelle ultime manifestazioni di piazza ed alla vedova RACITI, che ad altre persone che artatamente ciurlano nel manico.”