fbpx

Significativi riconoscimenti all’Orchestra Giovanile di Fiati di Delianuova (RC) al Concorso Bandistico “La Bacchetta d’Oro” di Fiuggi (FR)

/

PergamenaSignificativi riconoscimenti sono stati conferiti all’Orchestra Giovanile di Fiati ed alla Junior Band dell’Associazione Culturale “Nicola Spadaro” di Delianuova (RC) al Concorso Nazionale Bandistico “La Bacchetta d’Oro” di Fiuggi (FR) – 10/11 maggio. L’Orchestra Giovanile di Fiati, dopo aver conseguito, nel corso della propria storia artistica, ben 11 primi premi in precedenti Concorsi Bandistici, sia nazionali che internazionali, si è aggiudicato un ulteriore riconoscimento conseguendo il Primo premio in Seconda Categoria con punteggio 90,77. L’Orchestra, diretta dal M° Gaetano Pisano, ha eseguito la marcia “Evelina” di G. Coggi, il brano d’obbligo “The Curse of Polyphemus” di Harry Richards e il brano a scelta “A Longford Legend” di Robert Sheldon. Inoltre, i Piccoli dell’Orchestra, che comprende anche i giovani della Junior Band di Terranova Sappo Minulio (RC), sono stati gli unici a classificarsi nella Categoria Giovanile con punti 81,61, eseguendo come brano d’obbligo, la raccolta musicale della Scomegna “Basic Series n° 5”, contenente i brani “Game over!” di Franco Puliafito e “Danza del drago” di Flavio Bar, e il brano a scelta “Astro Overture” di John Kinyon . L’intensa preparazione di tutti i ragazzi, curata con professionalità e passione dal Maestro Gaetano Pisano, ha permesso loro di conseguire un risultato particolarmente lusinghiero e significativo, anche perché attribuito da una autorevole Giuria, presieduta dal M° Daniele Carnevali, Direttore Artistico del Concorso Bandistico Internazionale “Flicorno d’Oro”, e composta dai Maestri Armando Saldarini, Presidente della commissione tecnico-artistica della FE.BA.CO e direttore artistico del Club Culturale Musica Viva, e dal Maestro Paolo Mazza, Vice Presidente della Consulta Artistica Nazionale dell’ANBIMA. La proclamazione dei premiati è stata, poi, seguita da un caloroso applauso, arricchito anche dalla corposa presenza dei componenti del Consiglio Direttivo dell’Associazione “Nicola Spadaro” e dai tanti genitori dei giovani di Delianuova e di Terranova Sappo Minulio, che hanno seguito con attenzione e apprensione il loro impegno.