fbpx

Scajola dal carcere di Regina Coeli: “io come Andreotti, arresto elettorale”

Arresto Scajola: una vita tra politica e scandali“E’ pronto a lottare, a chiarire tutto. L’ho visto combattivo. Fisicamante sta abbastanza bene, ha avuto un problema di salute legato alla situazione che vive ma si sta curando perche’ vuole essere in piena forza per dimostare la sua completa innocenza”. Cosi’ all’Adnkronos il senatore di Gal Lucio Barani descrive le condizioni di Claudio Scajola al termine della visita nel carcere di Regina Coeli. L’ex ministro da giovedi’ scorso e’ detenuto nell’istituto penitenziario romano con l’accusa di aver favorito la latitanza dell’ex deputato di Forza Italia Amedeo Matacena. “E’ dinamico, attento come sempre – racconta Barani – e combattivo, vuole sbugiardare quanto ha sentito in tv e sui giornali in questi giorni sul suo conto. Mi ha citato Andreotti per le analogie con il suo caso. Secondo lui si e’ trattato di un arresto elettorale”. Scajola, che si trova in una cella singola, “ci ha tenuto a sottolineare – racconta ancora il senatore – che viene trattato bene e si e’ complimentato per l’efficienza e l’igiene della struttura”.