fbpx

Sangineto (CS): il Sindaco sfascia il parabrezza di un turista poi viene preso a bastonate, tutto per dei rifiuti gettati fuori orario

sindacoLa solerzia di un cittadino per il mantenimento del decoro della città, non è di per sé una notizia d’ampio respiro, ma se ci metti un parabrezza sfasciato e un Sindaco preso a bastonate sarà proprio il caso di parlarne. Il fatto è successo a Sangineto, ridente comune del cosentino; i protagonisti, il Sindaco, Michele Gurdia ed un turista campano che stava lasciando la città dopo un breve soggiorno.

Il Sindaco lasciata nell’armadio la fascia tricolore, attraversava le vie cittadine come un qualunque altro passante, quando si accorge che proprio nello stesso istante un anziano signore gettava intorno alle 18:00 dell’immondizia nei cassonetti della spazzatura.

A Michele Guardia non sarà sembrato vero di avere un occasione per elargire perle di educazione civica e si è fermato, senza dichiarare il ruolo istituzionale ricoperto (del resto perché avrebbe dovuto) per ammonire il turista ricordandogli il divieto di gettare la spazzatura fuori dall’orario consentito.

La lezione di civiltà non deve essere piaciuta all’anziano turista che pare abbia apostrofato malamente il “Sindaco in borghese” prima di risalire a bordo della sua C3. La discussione tra i due è degenerata al punto che il Sindaco nell’impeto di far prevalere la propria posizione ha sfasciato  – dichiarerà poi involontariamente – il parabrezza della C3 su cui viaggiava il turista che ha risposto colpendo il Sindaco con una mazza.

Michele Guardia, povero eroe senza gloria! Ai Carabinieri della stazione di Scalea intervenuti sul posto dopo essere stati chiamati per una rissa in strada, non deve essere sembrato vero ritrovarsi faccia a faccia col Sindaco bastonato. I due litiganti, dopo l’arrivo dei Carabinieri pare abbiano trovato un accordo e non si denunceranno a vicenda. Una lezione di educazione civica finita nella peggiore lezione di inciviltà.