fbpx

Sabato Reggina-Cesena: romagnoli a caccia del 2° posto che vale la A, ma con 3 squalificati

Reggina CesenaSabato pomeriggio alle ore 15:00 allo stadio Granillo Reggina e Cesena si affronteranno nella partita valida per la 40° (e terzultima) giornata del campionato di serie B. Una gara fondamentale, non certo per gli amaranto già retrocessi da settimane, quanto per i romagnoli ormai praticamente certi dei playoff ma con la possibilità di agguantare quel 2° posto che vale la promozione diretta in serie A senza passare dalla roulette degli spareggi.

Dopo la vittoria di martedì sera al Manuzzi di fronte ad oltre 10.000 spettatori, il secondo posto è ad appena 3 punti: per raggiungerlo i romagnoli dovranno recuperare in queste ultime tre gare 3 lunghezze all’Empoli e due al Latina. Una bagarre al cardiopalma da cui verrà fuori l’altra squadra che seguirà il Palermo in serie A: sabato il programma prevede Empoli-Novara e Latina-Siena (in posticipo lunedì sera), il Cesena vuole assolutamente vincere a Reggio per avvicinarsi e mettere pressione alle altre due rivali puntando tutto poi sullo scontro diretto col Latina nella penultima giornata mentre l’Empoli sarà impegnato nella difficilissima trasferta di Cittadella. A Reggio, però, non troverà la strada spianata: la Reggina farà di tutto per onorare il campionato come ha già dimostrato nelle ultime partite. A La Spezia e Siena due sconfitte di misura (entrambe per 2-1) maturate comunque a testa alta, al Granillo il pareggio 1-1 con il Brescia nonostante l’uomo in meno. L’intenzione è quella di continuare a fare bene soprattutto mettendo in mostra i giovani prodotti dal vivaio.

Bisoli avrà dei problemi a causa di tre pesanti squalifiche (Volta, D’Alessandro e Marilungo) che lo costringeranno a rivedere la formazione titolare, e la stanchezza dopo l’impegno molto stressante di martedì sera nello scontro diretto contro l’Empoli potrebbe farsi sentire con un ampio turnover.
Sono 10 i precedenti a Reggio tra le due squadre: 5 pareggi, 2 vittorie per la Reggina e 3 per il Cesena che ha espugnato il Granillo negli ultimi due scontri in serie B, l’anno scorso (1-2) e nel 2010 (1-3) quando i romagnoli erano una matricola neopromossa ma riuscirono subito a conquistare la serie A diretta con il secondo posto in classifica con una squadra in cui erano protagonisti assoluti giocatori del calibro di Antonioli, Schelotto, Giaccherini e quel Marco Parolo oggi tra i migliori centrocampisti della serie A tra i pre-convocati di Prandelli per Brasile 2014.