fbpx

Ricorso contro Accorinti: il CGA si pronuncerà entro 10 giorni

accorintiNuovo capitolo nella saga dei ricorsi contro il sindaco di Messina, Renato Accorinti. È arrivato al Consiglio di Giustizia Amministrativa quello presentato dai tre aspiranti consiglieri del Partito Democratico non eletti, Giovanni Cocivera, Alessia Currò e Giovanna Venuti, e da tre comuni cittadini, Rita Todaro, Giovanni Smedile ed Eleonora Falduto. Lo scorso 31 gennaio agli stessi era stato rigettato il ricorso da parte del Tribunale Amministrativo Regionale.

Il CGA, riunitosi oggi pomeriggio a Palermo, ed ha ascoltato le motivazioni dei ricorrenti, riservandosi di decidere entro i prossimi 10 giorni. Il CGA potrebbe rigettare, così come il TAR, il procedimento, oppure decidere di avviare l’istruttoria sul caso. Nell’eventualità di questa seconda opzione, i voti delle elezioni amministrative dello scorso anno verranno riconteggiati.

Secondo i ricorrenti infatti al primo turno, quando Felice Calabrò non divenne sindaco per appena 59 voti – perdendo poi al ballottaggio con Accorinti – ci furono degli errori che, opportunamente corretti, dovrebbero certificare la vittoria del candidato di centrosinistra.