Regione, Scarpelli via dall’Asp per vendetta contro Gentile? Ecco i documenti che dimostrano il contrario…

regione-calabria1Ieri s’è riunita la Giunta della Regione Calabria orfana dell’ormai ex governatore Scopelliti, dimissionario: a presiederla è stata Antonella Stasi, che traghetterà la Regione fino alla prossima legislatura. E’ la prima donna Presidente della Calabria. Proprio su sua proposta, la Giunta ieri ha dichiarato la decadenza di Gianfranco Scarpelli da direttore generale dell’Asp Cosenza ai sensi dell’art. 3 bis, comma 7 del d.lg. 502/92. Allo stesso tempo è stato nominato direttore generale della stessa Asp Alessandro Moretti.

Gianfranco Scarpelli

Gianfranco Scarpelli

Secondo alcune ricostruzioni giornalistiche, questa decisione sarebbe una “vendetta” di Scopelliti e dei suoi uomini, nei confronti di Gentile, “colpevole” di averlo tradito alle Europee. Se, da una parte, sul tradimento di Gentile non ci sono dubbi (i numeri sono lì e parlano da soli), tali ricostruzioni sembrano straordinariamente fantasiose in quanto, come possiamo osservare nei documenti che pubblichiamo a corredo dell’articolo, la decadenza di Scarpelli da direttore dell’Asp di Cosenza era stata firmata già nello scorso mese di febbraio, quando ancora Scopelliti non era neanche candidato alle Europee e, anzi, non era neanche stato condannato quindi nessuno lontanamente pensava che potesse dimettersi dalla guida della Regione per puntare a Bruxelles…

Insomma, per essere una “vendetta” sembra un po’ troppo preventiva…