Reggio, domenica la prima Convention del movimento Liberi di Ricominciare

images“Non ci sentiamo migliori. Quando ci occupiamo dei problemi della gente e soprattutto quando riusciamo a risolverli, semplicemente ci sentiamo meglio”.
Sono queste le dichiarazioni di Paolo Ferrara, Presidente del Movimento “Liberi di Ricominciare” che domenica 1 giugno presso la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria presiederà la Convention “Un anno di scelte insieme”, organizzata in occasione del primo anno di attività del Movimento.
Alla manifestazione, che vedrà presente, oltre a tutta l’organizzazione di “Liberi di Ricominciare” –con la quale i cittadini potranno confrontarsi, chiedendo anche consigli e informazioni – parteciperanno tutti i Comitati di Quartiere e le Associazioni collegate al Movimento.
Paolo Ferrara ci tiene moltissimo a comunicare all’opinione pubblica il resoconto del primo anno di attività – “ci sembra più che doveroso” – dice Ferrara – “rendere partecipi i cittadini, del lavoro e delle scelte fatte in un anno di vita”.
“Il Movimento “Liberi di Ricominciare” vuole essere sempre più vicino alla gente, in maniera tale da intraprendere un percorso condivisibile, fatto di idee e scelte comuni, per ottenere quel legittimo riscatto che la Città e i Reggini si aspettano, perché lo meritano.
I Reggini hanno un cuore grande e tanta voglia di fare. Hanno tante ottime idee da proporre sia per lo sviluppo economico sia per il miglioramento dei servizi, ma, purtroppo, non sono mai stati ascoltati da chi doveva ascoltarli”.
Dalle frasi del Presidente di “Liberi di Ricominciare” si intuisce subito il suo pensiero e la grande voglia di voler dare una svolta positiva alla città, facendo tesoro dell’indispensabile contributo di tutti i Cittadini.
Lo slogan lanciato dal movimento “Le tue idee per la città che vogliamo” dà subito l’idea di come Paolo Ferrara voglia coinvolgere la società civile, facendola diventare protagonista del cambiamento.
La prima convention, organizzata dal Movimento “Liberi di Ricominciare” nella Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria, in occasione del primo anno di attività, apre veramente le porte al dialogo e alla collaborazione, con chiunque abbia veramente a cuore le sorti di Reggio Calabria.