fbpx

Reggio, consegnati i lavori di ripristino della Strada Provinciale 2 a Benestare. Raffa: “Opere di ingegneria sociale che conferiscono valore aggiunto”

giuseppe-raffaSono stati consegnati i lavori di ripristino della SP 2 ( dal km 66 al km 84) in territorio del comune di Benestare, finanziati  con i fondi del bilancio dell’Amministrazione provinciale per un importo complessivo di 246 mila euro. L’intervento, che a conclusione dell’iter di gara era stato assegnato all’impresa “ Scuteri costruzioni s.r.l.”,  consiste nella realizzazione di  un muro di controripa e nella messa in sicurezza di un costone mediante la posa in opera di rete metallica.  Il contratto, registrato presso l’Agenzia delle Entrate lo scorso 12 maggio, prevede che i lavori dovranno essere ultimati in 150 giorni, comunque entro e non oltre  il 26 ottobre 2014. Responsabile unico del procedimento (RUP) è il geometra Antonio Romeo (tecnico  del Settore 12 (Viabilità –Trasporti – Catasto strade) dell’Ente di via Foti, mentre il direttore dei lavori è l’ing. Giuseppe Spadaro, professionista esterno.

Soddisfazione per la consegna dei lavori è stata espressa dal presidente Giuseppe Raffa per il quale “ la percorribilità e la sicurezza della rete viaria di competenza della Provincia fanno parte  delle priorità dell’azione politico – amministrativa dell’Ente che  ritiene le strade la precondizione per lo sviluppo del territorio. Come ho avuto modo di evidenziare altre volte – dice ancora il Presidente –   siamo di fronte ad opere di ingegneria sociale che conferiscono valore aggiunto a zone geograficamente marginali, ne limitano lo spopolamento e impediscono la perdita di un immenso patrimonio storico e culturale. Nel rispetto dei tempi richiesti dalle procedure, gli interventi di manutenzione e di messa in sicurezza del patrimonio stradale della Provincia, grazie all’impegno e alla professionalità dei tecnici del Settore 12, continua a caratterizzare il nostro impegno nei confronti dei cittadini ai quali riconosciamo il sacrosanto diritto alla mobilità”.