fbpx

Reggio, conclusa la visita di Renzi: “La bellezza dei Bronzi sia anche fattore di sviluppo” [FOTO]

/

10369232_10203649257932802_575087984202070336_nPiazza Italia “caldissima” a Reggio Calabria per l’arrivo del premier Matteo Renzi, atteso per le 13:30 in prefettura ma sicuramente in forte ritardo (è partito poco dopo le 12:30 da Napoli in auto). Centinaia di manifestanti sono già arrivati a piazza Italia e hanno esposto una serie di striscioni in cui assicurano di essere talmente tanto disperati da considerarsi “pronti a ucciderci“. I manifestanti chiedono a Renzi di incontrare “la Calabria vera”. Sono in gran parte i pescatori di Bagnara, ma ci sono anche gli ex Multiservizi del Comune di Reggio Calabria e i sindacati USB e CGIL. 10381996_10203649257812799_7242058776841063140_nIl sottosegretario di Stato Marco Minniti è uscito dalla prefettura (dov’è già arrivato il procuratore Federico Cafiero de Raho che dovrà incontrare Renzi) per incontrare i manifestanti, che sono divisi in due frange: un’ala vuole dialogare, un’altra assicura dura contestazione. I manifestanti chiedono a Minniti un’azione prioritaria, un incontro ufficiale e tempi di intervento brevi e certi. Minniti vuole una delegazione di 5 persone che rappresentino tutti, “riferirò al Presidente del Consiglio. Renzi alla fine dell’incontro annuncerà a Reggio la sede di un’agenzia che si occuperà di affrontare tutti i problemi che riguardano i lavoratori della Calabria: esodati, pescatori e via dicendo“. Darà l’annuncio dopo aver ascoltato i 5 rappresentanti sindacali che entreranno in prefettura.


DSC_2726AGGIORNAMENTI IN DIRETTA:

16.53 – ”Ho garantito al Comitato per la sicurezza pubblica che l’Agenzia per i beni confiscati resterà qui come valore simbolico ma anche pragmatico. Certo dovrà cambiare alcune modalità,” lo ha dichiarato il premier Matteo Renzi.

16.47 – L’Italia ha a disposizione “183 miliardi” di fondi Ue da spendere e sarà “colpevole” se non lo farà. “Questa è una visita che vorremmo replicare in via trimestrale nei territori di Napoli, Reggio Calabria e Palermo per approfondire insieme, numeri alla mano, lo stato di avanzamento della più grande opportunità di sviluppo che abbiamo, i fondi Ue: ci sono 183 mld da spendere, se non li spendiamo è colpa nostra, non degli altri; se li spendiamo male è colpa nostra. Un paese che ha 183 miliardi da spendere e non li spende è colpevole,” ha dichiarato il Presidente del Consiglio.

Renzi a Reggio con i Bronzi 14 maggio 2014 _ 13

16.44 – L’Italia deve essere capace di ”trasformare capolavori di bellezza quali i Bronzi non solo per un arricchimento spirituale ma anche come fattore di sviluppo”. Lo ha detto il premier durante la visita al Museo che ospita i Bronzi di Riace. ”Nei Bronzi – ha detto – c’è anche un altro tipo di bellezza, un basamento antisismico dell’Enea il cui brevetto interessa anche al Giappone. Occorre impiegare la bellezza anche come sviluppo.

16.26 – Una manifestante in difesa dei diritti dei pescatori di Bagnara è stata da poco bloccata per essersi letteralmente “gettata” sull’auto del Premier. Il gesto impetuoso è stato subito e prontamente placato dalla Sicurezza e dalle Forze dell’Ordine.

Renzi a Reggio con i Bronzi 14 maggio 2014 _ 1016.13 – Ecco alcune parole che il Premier sta pronunciando in questo momento durante la conferenza stampa indetta al Museo: “Sono molto preoccupato della condizione dei giovani in Calabria; abbiamo una Regione con il 23,2% di disoccupazione, e quella giovanile tocca il 50%. Si deve incrementare, se non raddoppiare in Calabria il numero di asili nido. Non siete l’ultimo vagone del treno, siete la locomotiva.”

15.55. Renzi, circondato dalla scolaresca e affiancato dalla Soprintendente ai Beni Culturali, Simonetta Bonomi, sta ammirando da vicino i Bronzi. Al Presidente del Consiglio è stato consegnato un ferro tricolore in omaggio per la sua visita a Reggio.

15.41 – In questo momento Renzi si trova all’interno del Museo Archeologico Nazionale, in cui è entrato accolto da una folla esultante. Qui, oltre a far visita ai Bronzi di Riace, presiederà un incontro istituzionale sul tema “Fondi strutturali e sviluppo”.

15.38 – Il Premier Renzi è appena arrivato a Piazza De Nava, accolto con grande entusiasmo dalle scolaresche, che gli hanno dedicato anche un coro di “benvenuto”.

15.32 – All’ingresso del Museo una scolaresca delle medie di Benevento attende l’arrivo del Premier. Un addetto alla comunicazione del PD sta girando, nel frattempo, un video in cui si domanda ai ragazzi cosa vorrebbero chiedere a Renzi.

10

15:00 – Il presidente del Consiglio Matteo Renzi si trova ancora dentro la prefettura di Reggio Calabria, prima tappa della sua visita odierna nella citta’ dello Stretto dove e’ in corso la riunione sull’ordine e la sicurezza pubblica e sulle misure da intensificare per la lotta alla ‘ndrangheta. Successivamente Renzi sara’ al Museo Archeologico Nazionale di Reggio dove sono custoditi i Bronzi di Riace.

14:09 – I 5 delegati di USB Calabria, CGIL, ex Multiservizi e pescatori di Bagnara voluti dal premier all’interno della prefettura, avranno solo tre minuti di tempo ciascuno per esprimere i propri problemi.

foto 314:01 – Il premier ha dichiarato: “siamo qui per cambiare le cose, datemi il tempo di incontrare i vostri rappresentanti, nessuno vuole perdere tempo”.

13:57 – Renzi ha fatto il giro completo di tutti i gruppi di manifestanti e si e’ fermato a parlare con alcune centinaia di lavoratori che da stamane aspettavano il suo arrivo.

13:52 E’ appena arrivato a pizza Italia il premier Renzi, al suo arrivo è stato accolto da molti applausi e da pochi fischi e da urla “lavoro, lavoro”.

13:47 – Gli agenti con divisa antisommossa hanno creato un cordone tra le transenne e l’ingresso della prefettura.

13:35 – Il premier Renzi, atteso a minuti, vuole in prefettura una delegazione di almeno 4 manifestanti.

Foto di Simone Pizzi e Giuseppe Lombardo