fbpx

Reggio, Chiara Rizzo si avvale della facoltà di non rispondere

imagesChiara Rizzo si è avvalsa della facoltà di non rispondere nel corso dell’interrogatorio di garanzia con il Gip Olga Tarzia. La moglie di Amedeo Matacena lo ha deciso dopo che il giudice ha rigettato l’istanza dei legali della Rizzo di poter parlare con la donna. Per gli avvocati Bonaventura Candido e Carlo Biondi, si è trattato solo di “un silenzio tecnico”. Il 29 maggio sarà interrogata dal sostituto della Dna Francesco Curcio e dal pm della Dda Giuseppe Lombardo.