fbpx

Reggina-Brescia 1-1, le pagelle di StrettoWeb: Fischnaller il migliore, Caruso esordio ok

fischnallerNonostante la retrocessione sia già aritmetica da giorni, la Reggina contro il Brescia ha sfornato una buona gara in cui ha salvato almeno l’orgoglio e la dignità. Non è arrivata la vittoria solo per il calcio di rigore siglato da Corvia a 15 minuti dalla fine, è sembrato (il penalty) l’unico modo con cui oggi il Brescia avrebbe potuto trovare il gol e così è stato. La Reggina, dal canto suo, ha messo in evidenza tanti giovani di proprietà, tra cui i giovanissimi Mauro Coppolaro (17 anni) e Federico Caruso (oggi compie 19 anni), all’esordio assoluto in serie B. Nove su 14 giocatori che oggi hanno visto il campo con la maglia della Reggina, vengono dal vivaio del Sant’Agata e tra gli altri 5 solo due (Pigliacelli e Sbaffo) sono in prestito, mentre Lucioni, Fischnaller e Contessa sono comunque di proprietà amaranto. Ecco le nostre pagelle:

Pigliacelli 6 Difende bene la porta amaranto, qualche indecisione nel finale sui rilanci.
Adejo 6 Buona guardia in difesa.
Lucioni 5,5 Ottima gara, poi causa il rigore e viene espulso nel finale.
Bochniewicz 6,5 Fa buona figura nel centro della difesa, ad appena 18 anni quella di oggi è stata la sua 7^ presenza in questo campionato di serie B.
Di Lorenzo 6 Gara senza lode nè infamia sulla fascia destra.
Barillà 6 Ci mette il cuore e la grinta di sempre.
Dall’Oglio 6,5 Ennesima prestazione positiva, a centrocampo è il migliore in assoluto del match. Una stagione assolutamente all’altezza della serie B per il giovane siciliano prodotto del vivaio amaranto.
Contessa 6,5 Altra buona prestazione sulla fascia sinistra, è in costante crescita.
Maicon 5 Il peggiore, con i soliti errori e le solite gaffe.
Sbaffo 5,5 Qualche spunto positivo, ma vuole fare tutto da solo e ne viene fuori un’altra prestazione sottotono.
Fischnaller 7 Al secondo gol consecutivo, nonchè il 5° stagionale. Fa reparto da solo, e lo fa bene. Grande assist per Contessa che potrebbe valere il 2-0 nel secondo tempo, ma un difensore ospite sventa tutto con un tocco provvidenziale.
Pambou 6 Entra dopo 10 minuti nel secondo tempo, lotta e combatte con con la forza della giovanissima età.
Caruso 6,5 Ben 26 minuti in campo per il suo storico esordio in serie B, nel giorno del 19° compleanno. L’attaccante della primavera, nato a Cosenza proprio il 10 maggio 1995, ha lasciato buone impressioni soprattutto nel gioco da torre di sponde (di testa le ha prese tutte) e nell’eccellente difesa del pallone.
Coppolaro 6,5 In campo 12 minuti nel finale dopo l’espulsione di Lucioni, dà ordine alla difesa.

All. Gagliardi/Zanin 6 Dare le motivazioni giuste alla squadra anche dopo la matematica retrocessione è un motivo di apprezzamento. La squadra ha sfiorato persino il 2-1 più volte nel finale pur essendo rimasta con l’uomo in meno. E’ il modo migliore per onorare il campionato dopo una stagione maledetta.