fbpx

Palermo: nigeriano segregato e violentato da 10 connazionali, due arresti

Un'auto dei CarabinieriDue cittadini nigeriani di 29 e 44 anni sono stati arrestati dai Carabinieri di Palermo per avere aggredito, derubato, picchiato e violentato un connazionale. Si sarebbe trattata di una punizione per una relazione extraconiugale dell’uomo. Per due giorni la vittima è stata segregata in casa dei suoi aguzzini, subendo percosse e abusi sessuali. A perpetrare le violenze sarebbero stati i due arrestati, insieme ad almeno un’altra decina di cittadini nigeriani. I militari stanno cercando di identificare i complici.