fbpx

Musica e legalità: Marco Ligabue a Palermo per dire No alla Mafia

imagesMarco Ligabue sbarca a Palermo per dire no alla mafia. Il cantautore emiliano sale sul palco dell’Unlocked spring tour, lo spettacolo che riunisce artisti italiani e internazionali per contrastare il crimine organizzato e diffondere la cultura della legalità attraverso la musica.
Appuntamento fissato per domenica 1 giugno al Castello a Mare, porto di Palermo, dove l’artista emiliano presenterà in anteprima alcuni brani del suo nuovo album in uscita dopo l’estate, tra cui il primo singolo estratto, Ti porterò lontano, in rotazione radiofonica dal 16 maggio (http://youtu.be/MDMgBPifqks).
L’iniziativa, organizzata da Unlocked in collaborazione con l’associazione Legalità e libertà dell’imprenditrice Valeria Grasso, si iscrive nell’ambito del progetto Musica e legalità. Tra gli ospiti, oltre all’artista di Correggio, le sorelle Nervo, le gemelle australiane nate come songwriter e poi diventate tra le dj più richieste al mondo. Alla serata si esibiranno anche Othelloman e i palermitani Vincenzo Bonura, Francesco Saporita, Daniele Balzamo, Gianluca Zuccarello.
A Palermo Marco porterà anche le canzoni di Mare Dentro, il disco con cui nel 2013 ha inaugurato la sua carriera solista dopo una lunga esperienza come autore e chitarrista. Accompagnato in un duo acustico dal chitarrista Jonathan Gasparini, Marco proporrà al pubblico siciliano i suoi singoli di maggior successo, tra cui Ogni piccola pazzia, La più grande orchestra, La Differenza e ? da te che dipende.

Il nuovo lavoro in studio in arrivo dopo l’estate è il secondo dopo l’esordio con Mare Dentro, che nel 2013 ha debuttato nella top 20 della classifica Fimi. Il nuovo album, curato dall’etichetta di Marco e del suo amico e manager Alessio Lini, la M.O.M. – MUSIC OVERDRIVE MANAGEMENT, sarà composto da 9 tracce impreziosite dalla produzione d’autore di Corrado Rustici.