fbpx

Messina, l’arrivo del dirigente Foti alla guida dei trasporti pubblici apre ad una collaborazione fra il Comune e la città di Torino

Giovanni Foti AtmL’arrivo di Giovanni Foti alla direzione generale dell’Atm rappresenta, secondo il sindaco di Messina, Renato Accorinti, l’occasione giusta per attivare sinergie con il comune di Torino, nell’ambito di una collaborazione franca fra città metropolitane. In tal senso, il presidente e amministratore delegato di Gtt, Walter Ceresa, ha sottolineato la necessità di “attivare un flusso reciproco di informazioni e dati di settore, allo scopo di contribuire allo sviluppo della consorella siciliana, che da parte sua ci fornirà importanti ritorni connessi alla sua esperienza di un contesto diverso”. Anche Piero Fassino, primo cittadino del capoluogo piemontese nonché presidente dell’Associazione dei Comuni Italiani, ha mostrato entusiasmo: “Crescere lavorando insieme è la missione che si prefiggono accordi di questa natura”. Pertanto, secondo l’esponente del Pd, praticando una sorta di “cosmopolitismo nazionale” occorre unire le forze, vieppiù “in un settore sensibile come quello dei trasporti pubblici, che assumerà un ruolo centrale per la mobilità e l’economia di tutti i Paesi”. Una strategia comune, assunta nel quadro della cooperazione europea, per fare sistema ed arricchire le proprie capacità.