fbpx

Messina, Invasioni Digitali: le iniziative già fatte e quelle in programma

Invasione-Programmata-Mili-AbbaziaLe Invasioni Digitali sono un’iniziativa di promozione del patrimonio storico-artistico, monumentale e paesaggistico che sensibilizza il pubblico alla co-creazione di valore culturale. La seconda edizione sta riscuotendo ancor più successo della prima: dal 24 aprile 2014 sono state organizzate 410 invasioni (delle quali 11 estere, negli Stati Uniti, in Albania, Australia e Germania). Anche quest’anno la Sicilia si distingue con ben 42 invasioni: un dato importante e avvalorato dal patrocinio dell’Assessorato dei Beni culturali e dell’identità siciliana. A Messina in particolare sono già state compiute 3 invasioni digitali. La prima al Museo regionale Maria Accascina (il 27 aprile), dove i partecipanti hanno potuto ammirare le opere di maestri del calibro di Caravaggio e Antonello da Messina.

42 invasioni in Sicilia #siciliainvasa2014Il 30 aprile Invasioni Digitali ha visitato la Penisola di San Raineri, ospiti della Marina Militare, alla scoperta di una parte della città e di un frammento di storia da conoscere per percepire a pieno la grandezza della quale Messina fu protagonista e che può essere nuovamente vissuta puntando proprio sul nostro patrimonio culturale. Dopo la visita mattutina al Forte S. Salvatore (visitabile e visitata da cittadini e turisti tutti i giorni), il Collettivo Zonacammarata ha fatto da guida nell’esplorazione dell’intricata selva iconografica della Casa del “Cavaliere” Cammarata. Un piccolo grido di colori e forme, espressione di quella che viene definita arte outsider, circondato dal grigiore della zona sub-industriale di Maregrosso.

L’ultima invasione digitale programmata a Messina sarà all’Abbazia di Santa Maria a Mili S. Pietro alle 10:30 di domenica 4 maggio. Le associazioni promotrici del progetto Adotta la chiesa normanna (Piattaforma Creativa, CTG LAG, Giosef Italy, Associazione Ionio, Essenza Cultura) faranno da guida per visitare la più antica testimonianza di architettura religiosa normanna di Messina, e tra le prime della Sicilia. I promotori (la digital PR Sonia Gennaro, l’Associazione Piattaforma Creativa, il programma radiofonico StartMeUp e il gruppo Instagramers Messina) invitano tutti a partecipare – armati di smartphone e di passione per l’arte – e a pubblicare le foto sui social network con gli hashtag ufficiali (#invasionidigitali, #idmessina, #liberiamolacultura, #laculturasiamonoi, #siciliainvasa2014, #abbaziadelgranconte, e #igersmessina). Per maggiori informazioni visitate il sito delle Invasioni Digitali: http://bit.ly/1k2nPze.