fbpx

Messina, la città si prepara al 2 giugno fra quattro medaglie d’onore

TricoloreUn appello accorato da parte della Prefettura affinché la città non trascuri la propria memoria storica. E’ questo, in sintesi, l’intento che spinge le autorità cittadine ad impegnare energie e sforzi per celebrare come si conviene la Festa della Repubblica. Una festa, quella del 2 giugno, che vedrà per l’appunto autorità religiose, civili e militari sfilare in Piazza Unione Europea, una a fianco dell’altra, in occasione della tradizionale deposizione della corona d’alloro al Monumento ai caduti.

Durante la manifestazione, uno spazio verrà inoltre riservato ai cittadini italiani, militari e civili, e ai familiari dei deceduti o deportati nei lager nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale. A tutti loro – a Giuseppe Cassone e Annamaria Anastasi di Messina, ad Antonino Piscitello di S. Stefano di Camastra, a Liboria Volpe di Mistretta – verrà consegnata una Medaglia d’onore quale tributo per il sacrificio dei propri cari.