fbpx

Messina, Addiopizzo presenta la campagna “Pago chi non paga”

accorintiL’iniziativa di Addiopizzo, fortemente voluta dal presidente Don Terenzio Pastore, padre della parrocchia di Santa Maria del Gesù, inizia finalmente a prendere forma. Stamane, nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, il sindaco Renato Accorinti e l’assessore alla legalità, Patrizia Panarello, hanno reso pubblica la prima lista di commercianti, imprenditori e liberi professionisti impegnati in questa lotta contro la criminalità organizzata. La volontà dell’amministrazione è valorizzare le energie positive di chi si espone, dichiarando pubblicamente di osteggiare una mafia che a suon di intimidazioni nuoce gravemente al tessuto economico e sociale della città.

La Commissione di Garanzia di questa bella realtà messinese è composta da padre Terenzio, Enrico Interdonato ed Enrico Pistorino (di Addiopizzo), Tano Grasso e Pippo Scandurra (FAI), Clelia Fiore e Pasquale Casale (ASAM), Enzo Caccamo (dipartimento legalità CGIL), Angela Sturiale (Progetto Policoro Arcidiocesi di Messina), Domenico Carzo (docente universitario), Piero Campagna e Gianluca Manca (familiari di vittime di mafia), Salvatore Zanghì (Squadra Mobile a riposo) e Nuccio Anselmo (giornalista esperto di mafia). L’appello rivolto ai cittadini è chiaro: acquistare i prodotti da questi esercizi, dimostrando amore per la legalità e sostegno incondizionato nei confronti di chi non china il capo.