fbpx

Messina, domani la presentazione di “L’Eremita tra la folla” di Alberto Bonomo, fotografo e scrittore messinese

/

progetto slovacchia6Domanì 22 maggio alle 18.30 alla Feltrinelli Point di Messina verrà presentato L’EREMITA TRA LA FOLLA di Alberto Bonomo seconda silloge poetica del fotografo e scrittore messinese pubblicata nel 2013 da EgoEdizioni del gruppo editoriale David & Matthaus. Leggerà Lelio Naccari, sarà presente l’autore.

Alberto Bonomo nasce a Messina nel 1983. Scrivere e scattare sono parte essenziale del suo benessere interiore, viaggiare sempre su un doppio binario in cui l’occhio si fonde con le labbra, la luce esalta la parola e viceversa. Non luoghi in cui la gioia vive solo nel dolore. La sua terra, il suo mare, il suo sole sono la sua culla. Può capitare di sentire il profumo della Sua Sicilia leggendo versi che non di rado nascono lì dove l’onda si infrange. Ecco quanto si legge nella prefazione di Francesco Capria:

Questi versi sono lontani dal rappresentare la solita melensa storia di indecisione e confusione tipiche del trentenne che si dimena lunatico tra gli sbalzi emotivi della sua età, venendo piuttosto a costituire la consapevole e disarmante distanza di un uomo rispetto a quanto dovrebbe, in realtà, appartenergli: il suo presente. È la storia di quanti, per anni, hanno sognato ma anche e soprattutto lavorato e lottato per quel sogno, ma che oggi assistono al suo lento ed inesorabile sgretolarsi sotto i colpi dell’indifferenza e dell’insolenza di chi quella folla gestisce, ma non governa. È la storia di chi ha creduto in qualcosa e di chi, in fondo, vuol crederci ancora. Di chi si ferma a sedere sulla sua spiaggia e che, per non volare via, resta aggrappato ad un pugno di sabbia bianca, immaginando di trovare la propria forza nello sguardo severo e compassionevole di quelle piccole isole che si stagliano fiere all’orizzonte e che sembrano, da sole, sostenere il peso del cielo.

“La questione slovacca – si tratta di un progetto creato da Borisz Baranyovics , in arte Penge Bariz. Nato a Bratislava, classe 1986, di professione etnologo, scrittore (due libri di poesia pubblicati ad oggi), e artista che si esprime mediante la tecnica della street art. è da lui che nasce l’idea di una collaborazione e il contestuale utilizzo delle mie poesie (tratte dall “Eremita tra la folla”) nella sua arte” – spiega Bonomo. “Riuscire a creare una sinergia tra due scrittori giovani di culture diverse. L’obbiettivo è di trasformare le poesie tramite la street art, rendendola più accessibile al pubblico, ad ignari passanti che incontrano le poesie in posti inaspettati, passando per strada, lungo un corridoio o un sottopassaggio. Il tutto condito dalla combinazione di due forme espressive diverse. L’atmosfera della poesia cambia dato il modo inusuale della presentazione. Alcuni dei lavori sono già “esposti” al centro culturale di Bratislava, il KC Dunaj. Un luogo molto attivo dal punto di vista artistico e dov’è possibile incontrare spesso tante persone di paesi diversi. I corridoi che portano all’interno del centro sono “vestiti” di queste “opere”. Un ringraziamento particolare – conclude – per questo gemellaggio artistico va a Penge Bariz e a Janka Križanovi?”.