fbpx

Matacena, Chiara Rizzo trasferita nel carcere di Marsiglia: “fatemi tornare in Italia”

Chiara Rizzo“Fatemi tornare in Italia”. E’ questa la richiesta di Chiara Rizzo, moglie di Amedeo Matacena, arrestata ieri all’aeroporto di Nizza su ordine di custodia cautelare internazionale emesso dal gip di Reggio Calabria, al giudice di Aix en Provence. Al termine dell’interrogatorio la donna e’ stata trasferita nel carcere di Marsiglia in attesa dell’udienza per l’estradizione che dovrebbe tenersi mercoledi’. I giudici francesi, secondo quanto riferito da uno degli avvocati della Rizzo, non avrebbero ancora ricevuto la richiesta di estradizione, ne’ i documenti necessari per la decisione. La moglie di Amedeo Matacena e’ stata assistita in aula dall’avvocato francese Geraldine Flori, mentre gli avvocati Bonaventura Candido e Carlo Biondi, in osservanza alle disposizioni del giudice di Reggio Calabria che ha vietato ai legali di incontrare la loro assistita per cinque giorni, hanno atteso fuori dall’aula.