fbpx

Lavoratori Villa Aurora, Cgil: “Da due mesi senza stipendio. I responsabili: Regione Calabria – Asp”

cgil2“Siamo, drammaticamente, arrivati- dicono dalla Cgil Reggio- Locri- a due mesi di mancato pagamento dello stipendio per le lavoratrici e per i lavoratori di VILLA AURORA. 90 persone, 90 famiglie che, improvvisamente, si trovano a vivere non nella povertà ma, nel dramma di chiedersi: cosa posso dare da mangiare ai miei figli, cosa posso dire loro sul perché non c’è praticamente nulla a tavola e il loro papà, la loro mamma hanno lavorato e ancora oggi lavorano con sacrificio, per dare assistenza, sostegno, aiuto alle persone.
Questo e altro, ugualmente drammatico, è quanto sta accadendo nelle case di altre 90 famiglie di questa nostra città.
La responsabilità di tutto ciò in questo caso, però, ha un nome: Regione Calabria – ASP Reggio Calabria.
L’inaccettabile ritardo con cui viene saldato il dovuto alle strutture accreditate, per le prestazioni rese, diviene la condizione per cui le lavoratrici ed i lavoratori vengono condannati al dramma della povertà se non alla tragedia delle finanziarie che ti “strozzano” la vita ed il futuro.
Non possiamo altresì tacere la responsabilità dell’Azienda, di quelli che nel tempo ne hanno causato il pesante indebitamento, così come di chi oggi ha l’onere di gestire Villa Aurora, a cui chiediamo un nuovo senso di responsabilità e di assumere l’impegno e fare lo sforzo di riconoscere al personale quanto dovuto a seguito delle prestazioni rese.
Non devono e non possono essere le lavoratrici e i lavoratori, che peraltro hanno assolto e continuano ad assolvere con correttezza e competenza il loro impegno di lavoro, a pagare il prezzo per i ritardi, le mancanze, le irresponsabilità di altri.
La Funzione Pubblica CGIL di Reggio è al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori di Villa Aurora per la difesa dei loro diritti, a partire dal diritto al salario”.