fbpx

Lamezia Terme (CZ): picchiava i genitori per avere soldi. Allontanato da casa

poliziaUn 25enne, D.C.B, di Lamezia Terme è stato allontanato dalla casa familiare perché malmenava i genitori per estorcere loro denaro da giocare alle slot machine.

Il provvedimento è stato messo in atto dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Lamezia, su richiesta del Pm. Domenico Galletta, emessa dal Gip Barbara Borelli, e si è reso necessario a causa dei troppi episodi di violenza sui genitori di cui il giovane era l’artefice.

Il 25enne, infatti, disoccupato e dedito al gioco d’azzardo, con precedenti di polizia in materia di stupefacenti, era solito essere violento nei confronti dei genitori, causando loro lesioni, tanto da costringerli a recarsi al pronto soccorso per farsi curare.

Solo per citare un episodio, una volta il giovane aveva chiuso la madre a chiave in una stanza, minacciando di lasciarla chiusa se non gli avesse consegnato la somma di denaro richiesta.

In seguito ad alcuni interventi delle Volanti e alla troppa violenza subita, i genitori hanno deciso di denunciare la condotta del figlio alla Polizia. Avviate le indagini del caso, il giovane è stato quindi denunciato alla locale Procura della Repubblica che, valutato il pericolo di reiterazione del reato e le condotte violente, ha chiesto al Gip la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa dei genitori.