fbpx

Lamezia Terme (CZ): nascono in città 25 Club Forza Silvio

Foto (3)Partire dalla base attraverso il coinvolgimento ed il contributo di militanti e cittadini: è questo il percorso da tempo intrapreso da Forza Italia attraverso un lavoro capillare sul territorio che ha portato alla costituzione nella sola città di Lamezia di ben 25 Club Forza Silvio. I rispettivi Presidenti dei Club sono: Giuseppe Caputo, Marco Costantino, Beniamino Dattolo, Francesco De Sarro, Antonio Gatto, Ramona Gualtieri, Giovanni Melito, Valeria Martello, Michele Giampà, Giuseppe Giordano, Giuseppina Isabella, Rosellina Mastroianni, Maria Mele, Valerio Mercuri, Vincenzo Muraca, Enrico Perciamontani, Diego Pistocchi, Giuseppe Pizzonia, Giovanni Rubino, Alessandro Saullo, Daniele Scalise, Elio Scaramuzzino, Giovanni Talarico, Giovanni Villella e Domenico Zaffina. La presentazione dei Club è avvenuta nella sede del partito a Lamezia alla presenza dell’On. Giuseppe Galati, del Coordinatore Provinciale Maurizio Vento, dell’On. Mario Magno e del Capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Lamezia Terme Armando Chirumbolo.

“Esprimo – afferma l’On. Galati – il mio apprezzamento per la nascita dei Club in quanto ritengo occorra fare prevalere il criterio della partecipazione attiva di tutti i cittadini alla vita politica. Bisogna determinare insieme future azioni che possano dare uno sviluppo concreto alla nostra terra. E’ questa la logica da cui è partita la nuova Forza Italia voluta dal Presidente Silvio Berlusconi, lontana dagli individualismi eccessivi che hanno fatto male al Paese ed alla nostra Regione e non hanno prodotto quelle sinergie utili che, invece, sono necessarie per un reale cambiamento. Siamo convinti che questo sia l’unico modo possibile per intraprendere un’azione politica efficace che guarda concretamente ai cittadini ed alle occasioni di sviluppo”.

“Vogliamo coinvolgere nella nostra azione, sulla scia di quanto affermato dal Presidente Silvio Berlusconi – osservano i Presidenti dei neonati Club – tutta l’area moderata che si ispira ai principi fondanti del Partito Popolare Europeo, coagulandola il più possibile e, soprattutto, aggregando tutti coloro i quali oggi non si sentono rappresentati e vivono con distacco, e quasi con un senso di avversione o di apatia, le vicende che riguardano la vita politica italiana e locale. Il sentimento diffuso di antipolitica e l’astenersi dal partecipare alla vita democratica non rappresentano le soluzioni da perseguire in quanto non portano ad alcun risultato utile alla collettività”.

“Forza Italia – sottolineano i Club – vuole puntare a rafforzare la coalizione di centrodestra, riaffermando al suo interno il ruolo di partito guida, ma non in base a sterili pretese illegittime, tipiche di alcuni partiti che agiscono senza averne i numeri, ma perché sono i cittadini e gli elettori che determinano tale status con il loro voto e con la loro partecipazione attiva alla vita politica. Tutti i sondaggi danno Forza Italia di gran lunga il primo partito della coalizione di centrodestra, dato che, siamo sicuri, verrà confermato alle prossime elezioni Europee. Certo Forza Italia contribuirà ad un percorso democratico e partecipato all’interno della coalizione di centrodestra, ma occorre sottolineare che nessun ragionamento politico può prescindere da tale assunto che è determinato dai cittadinie dalla loro volontà”.

“Il nostro partito – aggiungono i Presidenti dei club – è pronto ad affrontare tutte le sfide politiche che si susseguiranno, dalle imminenti Europee alle prossime regionali. Il nostro ruolo guida,all’interno del centrodestra, ci impone di affrontare con determinazione tutte le questioni ataviche che affliggono la nostra regione, proponendo soluzioni valide che facciano uscire dalla crisi alcuni settori cardine. Non basta screditare le precedenti gestioni regionali, tacciandole di inoperosità, Forza Italia vuole, invece, intervenire a gamba tesa sulle questioni impellenti e proporre soluzioni mirate a risolvere i problemi esistenti”.

“Certo questo Governo, inizialmente nato a larghe intese dopo le elezioni politiche e, successivamente, con l’incarico conferito a Matteo Renzi, spostato a sinistra con la partecipazione a pieno titolo del Nuovo Centrodestra, non è ancora intervenuto sulle questioni cruciali che riguardano il Mezzogiorno e la Calabria e non ha dato prospettive e risposte a questa parte del Paese. Occorre – concludono i club Forzisti – una svolta radicale. Forza Italia, a Lamezia, insieme all’On. Pino Galati, è pronta, con i suoi iscritti e con i cittadini, ad affrontare questa nuova sfida”.