fbpx

La Provincia di Reggio parte attiva nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani” per la lotta alla disoccupazione giovanile

GaranziaGiovani_Raffa 1La Provincia di Reggio Calabria parte attiva nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani” per la lotta alla disoccupazione giovanile. Il protagonismo dell’Ente presieduto da Giuseppe Raffa è emerso nel corso di un convegno della Cisl territoriale e del coordinamento donne dello stesso sindacato, svoltosi nella sala delle conferenze della sede storia della Provincia. “Sfidare … un giovane in tutte le aziende” è stato l’argomento dell’appuntamento coordinato da Domenico Serranò, segretario generale della Cis di Reggio Calabria, al quale è intervenuto, per un saluto istituzionale, il Presidente Raffa.  Tra i relatori anche il dirigente del settore Lavoro della Provincia, dott. Francesco Macheda, che ha trattato il tema “I centri per l’impiego e ‘Garanzia giuovani’: ruolo ed opportunità”.

Garanzia Giovani (Youth Guarantee) fa parte del Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione. Si tratta di un nuovo approccio alla disoccupazione per garantire che tutti i giovani di età inferiore ai 25 anni – iscritti o meno ai servizi per l’impiego – possano ottenere un’offerta valida entro 4 mesi dalla fine degli studi o dall’inizio della disoccupazione. In sinergia con la “Raccomandazione europea del 2013”, si dovrà garantire ai cittadini al di sotto dei 30 anni un’offerta qualitativamente valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato o tirocinio, entro 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema d’istruzione formale. L’offerta può consistere in un impiego, apprendistato, tirocinio, o ulteriore corso di studi e va adeguata alla situazione e alle esigenze dell’interessato.

Con questo obiettivo sono previsti dei finanziamenti, a favore di quei Paesi dell’UE con tassi di disoccupazione superiori al 25%, per essere investiti in politiche attive di orientamento, istruzione e formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo (Neet – Not in Education, Employment or Training).

La Provincia di Reggio Calabria, in attuazione al Piano Nazionale e nell’ambito delle linee e funzioni inseriti nel Piano Operativo Regionale,attraverso la sinergia tra il presidente Giuseppe Raffa, l’Assessore alla Formazione Professionale e Politiche del lavoro Giovanni Arruzzolo e il Settore 8 diretto da Francesco Macheda, intende svolgere appieno il  proprio ruolo per questa importante iniziativa che (come esempi in altre realtà locali dimostrano) è una potenziale concreta iniziativa che può aiutare i giovani disoccupati ad entrare nel mondo del lavoro, valorizzando le loro  attitudini e il loro background formativo e professionale.

In tal senso l’Ente attraverso l’Assessorato e il Settore competente Formazione Professionale e Politiche del lavoro si sta già organizzando, attraverso le sedi dei Centri per l’Impiego per svolgere al meglio le funzioni di accoglienza, orientamento, profilazione e ogni altra attività prevista dal “Piano Operativo Regionale” per far si che tale iniziativa rappresenti concretamente un importante e stabile fattore di successo per la lotta alla disoccupazione giovanile.