fbpx

Isola Capo Rizzuto: non dichiara ricavi per 8 milioni, maxi evasione

USURA: GDF ANCONA ARRESTA 2 USURAI, TASSI FINO A 3000%I finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria di Crotone hanno scoperto una evasione fiscale milionaria commessa da una societa’ di capitali con sede a Isola Capo Rizzuto. L’azienda, che opera nel settore immobiliare, avrebbe omesso di dichiarare ricavi per otto milioni di euro relativi al periodo 2008-2012. In questi anni l’unico adempimento fiscale osservato e’ stata la presentazione della dichiarazione quale sostituto d’imposta. La posizione dell’impresa e’ stata attenzionata dalle Fiamme Gialle di Crotone a seguito di un’approfondita analisi di rischio condotta da un’unita’ integrata, costituita dal Nucleo Speciale Entrate della Guardia di Finanza e dal Nucleo Speciale Polizia Valutaria, nell’ambito di una mirata attivita’ progettuale volta al contrasto dell’evasione fiscale nell’attivita’ di compravendita di immobili. In particolare, nel periodo oggetto di verifica la societa’ isolitana, pur avendo stipulato oltre trenta negozi giuridici per la compravendita di immobili, non aveva presentato alcuna dichiarazione, occultando i corrispettivi incassati. In assenza di documentazione contabile, i militari hanno ricostruito il giro d’affari aziendale facendo ricorso alle indagini finanziarie che, attraverso l’esame dei conti correnti bancari e postali, ha evidenziato la presenza di ulteriori operazioni non dichiarate rispetto alle compravendite immobiliari documentate dagli atti registrati. Il legale rappresentante della societa’ e’ stato segnalato alla Procura della Repubblica di Crotone perche’ ritenuto responsabile dei delitti di omessa dichiarazione ed occultamento o distruzione delle scritture contabili. All’Autorita’ giudiziaria e’ stata avanzata richiesta di adozione della misura cautelare del sequestro preventivo, anche per equivalente, a garanzia del credito erariale.