fbpx

Incredibile, camminava con il pene fuori dai pantaloni per strada: arrestato per atti osceni

imagesUn venticinquenne di Penn Township, Pennsylvania, è stato “pescato” con il pene a “penzoloni” vicino ad un supermercato, da un agente di polizia, il quale, appena ha notato la scena, si è prontamente avvicinato.

Il tutto è stato grottesco: l’uomo si stava procurando “piacere da solo” ed appena ha visto l’agente avvicinarsi ha preso il cellullare fingendo di parlare con la propria fidanzata.

Ovviamente, il poliziotto, non convinto, ha arrestato il giovane per atti osceni.

Nell’interrogatorio, il giovane americano, ha dato spiegazioni assurde dicendo che “i pantaloni si erano ristretti” e altre cose inverosimili.

Alla fine il ragazzo ha confessato ed ha ammesso anche che nei giorni precedenti aveva compiuto atti simili.