fbpx

Le Iene ad Arghillà e l’Aterp, il legale della signora Maria: “situazione ancora irrisolta”

 le ieneIn riferimento al contenuto della conferenza stampa tenuta dal Commissario dell’Aterp di Reggio Calabria, dott. Artuso, in data 23/5/2014, l’avvocato Francesca Ventura, legale della sig.ra Maria, intende fare delle opportune precisazioni che pubblichiamo integralmente:

Il sottoscritto avvocato non ha mai rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale a “LE IENE” e tanto meno ha mai rappresentato ad alcuno che ci fosse stato un intervento “tempestivo” da parte dell’Ente.

E’ innegabile che a fronte dell’assoluto silenzio del Comune di Reggio Calabria e degli altri Enti coinvolti nella vicenda, l’Aterp ha assunto dei provvedimenti, certamente non tempestivi ne risolutori.

A tal proposito preme sottolineare che a fronte di una segnalazione risalente al mese di novembre 2013, segnalazione reiterata innumerevoli volte, proprio per il carattere d’urgenza che la stessa rivestiva, l’unico intervento ottenuto è stato effettuato dal personale dell’Ente solo in data 8/1/2014, intervento oltre che non tempestivo, tutt’altro che risolutorio, tanto è vero che nei giorni immediatamente successivi, la fuoriuscita di liquami si riproponeva, all’interno dell’abitazione assegnata a Maria, in maniera ancora più evidente e grave.

Si precisa pertanto che allo stato attuale il problema denunciato da Maria non ha ancora trovato una soluzione, come testimoniato dal servizio de “LE IENE”.

Non ha invece trovato alcun riscontro tanto da parte dell’Aterp quanto dagl’altri Enti coinvolti, la legittima richiesta della mia Assistita in termini di sistemazione abitativa anche provvisoria“.